Homing

Off label_rassegna per una nuova danza

Coreografia e danza: Marta Bevilacqua

Musiche originali: Walter Watta Sguazzin

Elementi di scena: Ilaria Bomben

Disegno luci: Daniela Bestetti

Suono: Stefano Bragagnolo

Produzione: Compagnia Arearea

CoProduzione: HangartFest – Pesaro

Con il sostegno di Regione Friuli Venezia Giulia, Mic

 

in collaborazione con

 

Homing chiude la trilogia Choreographic Novel coprodotta, tra il 2018 e il 2020, da HangartFest – Festival di danza contemporanea di Pesaro.

Il tema d’indagine di Homing è la migrazione intesa come attraversamento tra punti nello spazio, spostamento dell’anima. Il linguaggio scelto è la danza contemporanea proposta come arte del corpo fatta di gesti verbali, segnici, sonori. La ricerca si appoggia su domande apparentemente molto semplici.

Come si orientano balene, farfalle, uccelli, pesci? e come riescono a tornare ogni anno esattamente nel luogo in cui sono nati? E soprattutto, perché migrano?

A queste e altre domande la natura curiosa dell’uomo ha da sempre cercato una risposta.

Tutti abbiamo una casa dentro di noi, intima, ed è per tutti in un posto diverso. Ognuno, come una forza magnetica, è attratto da un luogo suo, ha questo richiamo dentro e non sa neppure che cosa sia esattamente. Può coincidere con il luogo dove si nasce, ma non è detto, non sempre è così. Non per me. Ha a che fare anche con il morire, non solo con il vivere. E a volte ci perdiamo, spiaggiamo anche noi, persi, alla deriva, quando il campo magnetico è assente. In genere, in solitudine. Basta poco, per perderci, ma anche per ritrovarci. Gli uccelli, a differenza nostra, partono quando devono partire e tornano quando è il momento di tornare. Non si pongono domande, gli uccelli. Se l’homing fosse solo il guardarsi intorno e il capire (o sapere) dove andare (o tornare) sarebbe tutto a posto. Il fatto è che partire ha anche dei risvolti a volte complicati, come la separazione, il lasciare gli affetti, l’andare verso l’ignoto e cose così. Più facili da affrontare quando si è giovani, più difficili con il passare del tempo. Il volo è faticoso…

Prossime
date

Lo Studio

Via Fabio di Maniago, 15
Udine

Info / prenotazioni

Lo Studio — Centro di formazione di danza contemporanea

Prenotazione obbligatoria mandando un messaggio al numero (+39) 345 768 0258

E-mail: info@arearea.it

Date
precedenti