Il Cigno

Balletto del Sud
Stagione
2022/2023

in occasione degli 80 anni dalla morte di Michel Fokine

coreografie di Fredy Franzutti da Michel Fokine

musiche originali di autori vari

testi di Walter Prete

attore: Andrea Sirianni

primi ballerini: Nuria Salado Fustè, Matias Iaconianni

 

produzione: Balletto del Sud

 

lo spettacolo è presentato in collaborazione con a.ArtistiAssociati

Il Balletto del Sud presenta uno spettacolo di ricostruzione e ricerca dedicato al coreografo russo Michel Fokine negli 80 anni dalla morte, avvenuta a New York nel 1942.

La figura di Fokine è essenziale e principale non solo nella storia della danza, ma con la sua presenza nei balletti Russi di Diaghilev – la nota e rivoluzionaria compagnia di Parigi – partecipa a quel fermento culturale ed evolutivo che coinvolge attraverso la danza le arti visive e la più intellettuale scrittura letteraria. Fokine, erede della grande tradizione ballettistica classica russa, apporta significativi cambiamenti alle regole della coreografia tanto da essere considerato il primo coreografo al principio della modernità che si svilupperà dagli anni 30 del ’900.

Lo spettacolo Il Cigno, evocazione nel titolo del più celebre assolo “La morte del Cigno” – che Fokine creò nel 1910 per Anna Pavlova, la grande diva – presenta i più significativi brani del suo repertorio: Les Sylphides, Carnaval, Petruska, Lo spettro della Rosa, L’uccello di Fuoco alcuni ricostruiti da Fredy Franzutti ed altri creati dal coreografo in omaggio creativo a Fokine.
Sarà lo stesso Fokine ad evocare il racconto, con degli interventi teatrali ideati dall’autore Walter Prete ed interpretati dall’attore della compagnia Andrea Sirianni.
La produzione è ricca di costumi celebrativi dell’epoca ed alterna scene di gruppo ad assoli interpretati dai primi ballerini e solisti della compagnia, oggi considerata la migliore compagnia privata italiana -costituita da elementi provenienti da tutto il mondo – di un genere classico accademico, con i primi ballerini Nuria Salado Fustè e Matias Iaconianni.
Il Cigno rientra nei progetti di ricostruzione e rievocazione del repertorio che il Balletto del Sud produce con in mente l’attenzione per le ricostruzioni filologiche e si avvale del patrocinio del Museo Sigismondo Castromediano di Lecce che, grazie a un protocollo d’intesa sottoscritto nel settembre 2020, si è impegnato a sostenere le operazioni di recupero e diffusione della cultura ballettistica intraprese dal Balletto del Sud.

Prossime
date

Auditorium Comunale Centro Civico

Auditorium Comunale Centro Civico
Via Manfrin – San Vito al Tagliamento (PN)

Info / prenotazioni
  1. tel. 0434 843030 / 0434 843032

iat@sanvitoaltagliamento.fvg.it

Date
precedenti