Italia-Brasile 3 a 2. Il ritorno

Davide Enia
Stagione
2023/2024

di e con Davide Enia

musiche in scena: Giulio Barocchieri, Fabio Finocchio

luci: Paolo Casati

suoni: Paolo Cillerai

produzione: Teatro Metastasio di Prato, Fondazione Sipario Toscana

collaborazione alla produzione Fondazione Armunia Castello Pasquini Castiglioncello-Festival Inequilibrio

durata: 90′ più recupero

Nel 2022 – anno in cui è stato allestito questo spettacolo – ricorre il doppio anniversario del quarantennale della partita al Sarrià di Barcellona, stadio che oggi non esiste più, e del ventennale del debutto dello spettacolo Italia – Brasile 3 a 2.

La nuova messa in scena rivisiterà il testo originale, nuove saranno la regia, le luci, le musiche. Il mondo è cambiato, diverse sono le urgenze, i vuoti urlano più dei pieni. I tempi sono cupi, si profila un conflitto sociale durissimo, il COVID e l’esperienza del lockdown hanno segnato uno spartiacque che rimette in discussione lo stesso dispositivo teatrale, la sua urgenza, il suo fine.

Italia-Brasile 3 a 2 opera su un doppio binario. Il primo è quello della coscienza collettiva, tramite il ricordo di quell’evento specifico, la partita del mondiale del 1982, che segna un atto identitario e comunitario. Il secondo binario è quello della coscienza intima, ovvero l’operazione privata di scomposizione e ricomposizione dei temi e dei sentimenti affrontati, rapportandoli al proprio vissuto personale.

La partita epica della nazionale contro il Brasile diventa uno strumento liberatorio, il suo ricordo è intriso di gioia e questo restituisce al dispositivo teatrale il suo ruolo di costituente della coscienza comunitaria. E poi, c’è qualcosa che appartiene a una dimensione più profonda e misteriosa, legata a doppio filo con l’essenza del teatro stesso: il rapporto tra i vivi e morti. La presenza di chi non c’è più continua a vibrare da questa parte della vita, si impone nella memoria, segna traiettorie nel futuro. A differenza di quando si debuttò nel 2002, sono morti tanti protagonisti di questo lavoro:

è morto Paolo Rossi, è morto Enzo Bearzot, è morto Socrates, è morto Valdir Perez, è morto lo zio Beppe. Eppure i loro occhi, le loro voci, le loro gesta continuano a ripresentarsi come presenze vive, scena dopo scena, parola dopo parola, gol dopo gol, schiudendo le porte dell’inesprimibile, invitando ad abbandonarci al mistero, permettendoci di scorgere ciò che brilla nel buio e non fa male.

Prossime
date

Teatro Pier Paolo Pasolini

Via Piave, 16 – Casarsa della Delizia (PN)

Info / prenotazioni

tel: 0434 873946

email: biglietteria@ertfvg.it

 

Biblioteca Comunale – Casarsa della Delizia (PN)
Via Risorgimento, 2
tel: 0434 873981

Ufficio Cultura tel: 0434 873908/09

 

ORARI
dal lunedì al venerdì 14.30 / 18.30
lunedì e giovedì 9.30 / 12.00

Cinecity

Via Arcobaleno, 12 – Lignano Sabbiadoro (UD)

Info / prenotazioni

tel: 334 105 8083 (da lunedì a venerdì ore 17-20, sabato e domenica ore 13-21)

email teatro: cinecity@doffeventi.com

email ERT FVG: biglietteria@ertfvg.it

 

TeatrOrsaria

Via San Ulderico, 3 – Orsaria di Premariacco (UD)

Info / prenotazioni

Biblioteca Comunale
tel: 0432 729405

email: biblioteca@comune.premariacco.ud.it

 

 

Teatro Comunale

Vicolo del Teatro, 1 – Polcenigo (PN)

Info / prenotazioni

Teatro "Sociale"

Via XX Settembre, 1 – Gemona del Friuli (UD)

Info / prenotazioni

Ufficio IAT
tel: 0432 981441

 

Biglietteria ERT

tel: 0432 224246

email: biglietteria@ertfvg.it

 

 

Date
precedenti